Stampa
Visite: 2275

nicole reina rieti15 084Quasi in contemporanea con i Campionati Mondiali Allievi (per motivi di fuso orario), domani giovedì 16 luglio prendono il via a Eskilstuna, in Svezia, i Campionati Europei Juniores che vedranno impegnati fino a domenica 19 ben 75 atleti italiani. Di questa pattuglia guidata dal dt Stefano Baldini fanno parte anche 5 atleti milanesi.

La prima milanese della pattuglia a scendere in pista sarà una delle pedine chiave di tutta la nazionale italiana. Nicole Svetlana Reina (Cus Pro Patria Milano, a destra nella foto Colombo) è iscritta sia nei "suoi" 3000 siepi che nella distanza più lunga dei 5000. I suoi primati personali (10:12.91 - 16:19.16) dicono che l'allieva di Giorgio Rondelli è la migliore del lotto in entrambe le gare. Certo, le condizioni di quest'anno non sono quelle del 2014 ma la fondista di Novate Milanese è data in forte recupero di condizione. Per ora l'obiettivo sono i 3000 siepiqualificazioni domani, giovedì, alle 19.25 e finale sabato 18 alle 17:30. Se invece dovesse essere finale diretta anche nelle siepi, allora la finale dei 5000 in programma domenica 19 alle 17:55 potrebbe essere affrontata con le energie adeguate per un'altra grande impresa.  

Dopo i mondiali dello scorso anno a Eugene, la velocista Annalisa Spadotto Scott (Bracco Atletica) torna a indossare la maglia azzurra in una rassegna internazionale. La gara sarà ancora quella dei 200 metri, dove è stata argento ai Campionati Italiani con il pb portato a 24.19. L'allieva di Aldo Maggi inizierà dalle batterie in programma alle 19:30 di venerdì 17. Anche la campionessa italiana dei 200 Daniela Tassani (Bracco Atletica) avrebbe dovuto essere della partita, ma un recente problema muscolare per ora la mette in panchina nella gara individuale, in attesa della composizione della staffetta 4x100.

Venerdì 17, in barba alla scaramanzia, sarà invece una grande giornata per Gabriele Aquaro (Team-A Lombardia), junior al primo anno che debutterà in nazionale dopo una grande stagione di progressi negli 800 metri, dove è arrivato a correre in 1:50.98. Appuntamento con le batterie del doppio giro di pista alle 12:00.

Chi invece di esperienza ne ha già da vendere è Simone Fassina (Team-A Lombardia), pluricampione e pluriprimatista italiano del decathlon. Dopo i Mondiali Allievi e quelli Juniores, stavolta il lotto è quello europeo per l'allievo di Agostino Rossi (che allena anche Aquaro), fresco dell'ultimo primato nazionale con 7198 punti. Dopo una stagione di acciacchi, l'obiettivo è dare un ritocco al suo record italiano. Per Simone le dieci fatiche inizieranno sabato 18 luglio alle 09:45 con i 100 metri.

Qui il link al programma orario delle gare

Qui il link alle liste di iscrizione

DAVI.VIGA.