Stampa
Visite: 2551

federica palumboTorino tricolore per i prossimi tre giorni, da venerdì 24 a domenica 26 luglio. Allo Stadio Primo Nebiolo il meglio dell'atletica italiana si ritroverà per i Campionati Nazionali Assoluti 2015, dove naturalmente anche l'atletica milanese cercherà di dare il meglio di sé.

Al netto degli atleti tesserati per altre società civili o militari, la forza meneghina scende in pista con 12 società e 113 atleti impegnati nelle gare individuali e nelle staffette. Tante le ambizioni di medaglia d'oro.

Nel lancio del giavellotto, sia il milanese Roberto Bertolini (Fiamme Oro) sia la sangiorgese Sara Jemai (Esercito) puntano dritti al gradino più alto del podio, con la Jemai (57.20 da capofila stagionale) più favorita rispetto a Bertolini (80.97) che dovrà vedersela con il trentino Norbert Bonvecchio. Nei 3000 siepi Jamel Chatbi (Riccardi) e nei 100 metri il campione europeo under 23 Giovanni Galbieri (Riccardi) avranno serie possibilità di vittoria pur in presenza di avversari molto "prossimi". 

In tema velocità, anche la brianzola Giulia Riva (Fanfulla Lodigiana) parte nel lotto delle favorite dei 100 e dei 200 metri, anche se la maglia tricolore potrebbe arrivare più dalla distanza doppia (23.30 corso due volte quest'anno) che da quella in rettilineo. Nei 10 km di marcia, la tricolore della 20 km su strada Valentina Trapletti (Bracco Atletica) dovrà contrastare Elisa Rigaudo (Fiamme Gialle) per indossare la seconda maglia della stagione.

Si presenta da capolista stagionale dell'eptathlon invece Federica Palumbo (US Sangiorgese, nella foto sopra), la sorpresa di questa stagione delle prove multiple (insieme a Laura Oberto che però non sarà in gara), forte dei suoi 5279 punti realizzati in Coppa Europa. Arduo ma non impossibile confermare la leadership stagionale. Gianluca Simionato (Fanfulla Lodigina) non gode certo dei favori del pronostico nel decathlon, il lecchese Simone Cairoli sembra inarrivabile (7611 punti a 7177), ma potrebbe anche essere l'unico avversario da battere: da seguire con curiosità.

Fari puntati anche sulla gara del triplo femminile e dei 400 hs maschili. Silvia La Tella (Fanfulla Lodigiana), dopo l'8° posto agli Europei under 23 si presenta a Torino con la terza misura della stagione (13.34). Le avversarie si chiamano La Mantia, Cuneo, Cestonaro, D'Elicio, ma chissà che qualcosa in pedana non possa succedere e sorprendere.

Altra sorpresa potrebbe venire da Mario Lambrughi (US Atletica Vedano), arrivato quest'anno a 50.43 nei 400 hs, terzo tempo in Italia. Il miglioratissimo brianzolo potrebbe riservare qualcosa di speciale in questa stagione ricca di grandi progressi. Subito dietro Lambrughi c'è Aramis Diaz (Riccardi), capace a 40 anni suonati di correre ancora in 50.55: possibile aspettarsi di più?

Le staffette sono sempre fonte di metallo prezioso. La 4x100 della Riccardi cercherà di contrastare le Fiamme Gialle, la Bracco Atletica e la Fanfulla Lodigiana dovranno vedersela contro l'Esercito.

Orario delle gare: clicca qui

Elenco degli atleti iscritti: clicca qui

Risultati delle gare: clicca qui

I Campionati Italiani Assoluti di Torino saranno trasmessi sui canali RaiSport in diretta TV secondo il seguente programma:

- 24 luglio, RaiSport 2 ore 19-21
- 25 luglio, RaiSport 2 ore 20-22:30
- 26 luglio, RaiSport 1 ore 20:30-22:45