Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Fidalmilano3 Fidalmilano_2 fidal_Milano_slideshow

pasqua atleta storico

Dopo le gare, è ripresa anche la stagione delle miss... dell'atletica. Nella Lombardia del Covid è riuscito a ripartire anche il concorso di Miss Italia, che prima della tradizionale finale di Salsomaggiore prevede una lunga serie di selezioni.

La prima di queste è andata in scena domenica scorsa 26 luglio a Zanica (Bg), dove si è distinta la brianzola (di Varedo) Beatrice Zeli (nella foto di Miss Italia Lombardia). La 400ista della Pro Sesto Atletica è infatti riuscita a conquistare il pass per la seconda fase di selezione. Simpatia e spigliatezza distribuiti su 1 metro e 70 con contorno di occhi verdi, hanno conquistato la giuria dell'evento organizzato da Alessandra Riva, che cura il concorso per la parte lombarda. Erano 60 le ragazze in gara, ma solo 20 si presenteranno al prossimo turno.

La 19enne azzurrina, fresca della maturità al Liceo Sportivo, si è buttata con una buona dose di incoscienza in questa nuova avventura. 

"Non è stata una mia idea - ha spiegato la velocista - sono stati mia mamma e il mio ragazzo a mettere in piedi questa cosa. Non ho mai fatto queste cose, non sono il mio genere. A metà luglio sono stata contattata e ho fatto la vera iscrizione".

Ancora qualche dubbio prima di accettare di sfilare su una passerella, ma gli organizzatori sono stati bravi a convincerla ad affrontare questa nuova sfida. In una serata sono previste più uscite in passerella, in una di queste bisogna "esibirsi". A corto di canti e danze, Beatrice ha scelto di presentare al pubblico ciò che meglio conosce: l'atletica.

"Ho scelto di parlare dell’atletica, della mia esperienza e dei risultati ottenuti. Ho poi spiegato come si fa una partenza dai blocchi e mostrato i fondamenti dello start".

Alla fine la ricetta sportiva ha pagato, visto che ora Beatrice è attesa al prossimo step in programma a settembre. La prossima volta ci andrà però con una consapevolezza diversa. 

"Mi ha stupito il fatto che mi sono tanto divertita. E' stata una giornata lunga, iniziata alle 9 di mattina. Ho passato nove ore sui tacchi: è stato più pesante di un allenamento! C'era un po’ di ansia ed emozione alla sfilata, ma sono felice di essere passata e non vedo l’ora della prossima fase".

Prima però il debutto stagionale, in programma sabato 8 agosto a Pavia sui 200 metri. 

Ricordiamo che l'atletica e la Brianza non è nuova a ben figurare nel concorso di Miss Italia. Nel 2009 la mezzofondista giussanese Sara Galimberti conquistò il titolo di Miss Lombardia, per poi approdare alla fase finale del concorso e conquistare il titolo di Miss Cotonella. Da lì iniziò la sua carriera di atleta e modella, vincendo un titolo italiano under 23 sui 5mila. A proposito, tra due mesi diventerà mamma: tanti auguri Sara!

DAVI.VIGA.

 

SEGUICI SU: Instagram @atletica_milano | Facebook www.facebook.com/fidalmilano | Twitter @fidalmilano 

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY

Orari di Apertura Comitato

Dal MARTEDI' al GIOVEDI' dalle 15.00 alle 17.00

VENERDI' dalle 12.00 alle 16.00

Chi è Online

Abbiamo 474 visitatori e nessun utente online

Calendario Articoli

August 2020
Mo Tu We Th Fr Sa Su
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6