Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Fidalmilano3 Fidalmilano_2 fidal_Milano_slideshow

elezioni 2021 nuovo consiglio

Mentre da noi iniziano timidamente a comparire i primi abbozzi di calendario gare, dall'altra parte dell'oceano c'è già chi si prepara ad aprire la stagione indoor.

Sembra proprio dover essere la sandonatese Monica Aldrighetti (Bracco Atletica) la prima milanese in gara nell'anno nuovo. L'astista si prepara al debutto indoor di sabato 16 gennaio a Lincoln, capitale del Nebraska.

Monica è volata negli USA ad agosto, dopo aver ottenuto una borsa di studio completa presso l'Università del Nebraska. I suoi primi mesi da americana sono stati raccontati oggi da Cesare Rizzi sulle pagine de "Il Cittadino", il quotidiano del lodigiano.

Campionessa italiana junior indoor 2020, primato ad Ancona con 4.15 prima che il Covid fermasse tutto, dopo la maturità classica e i 19 anni compiuti a novembre, ora Monica studia Scienze della formazione primaria, ma soprattutto si allena 8 volte a settimana (doppio il martedì e il venerdì) in condizioni ideali.

Impianti outdoor e indoor dotati di tutte le attrezzature, fisioterapisti e macchinari per il trattamento muscolare a disposizione a qualunque ora del giorno, barrette e bevande dietetiche gratis. In tempi di Covid, per gli atleti c'è la possibilità di fare tamponi gratuiti in qualisiasi momento, con esito entro 24 ore.

La prima sessione di corsi si è conclusa a novembre, ora le lezioni riprenderanno il 22 gennaio. Particolare nota dolente, come per tutti gli italiani all'estero, il capitolo cibo, dove salse di ogni tipo guarniscono tutti i piatti.

Continua intanto a infoltirsi la pattuglia milanese in America. Il brianzolo Riccardo Mugnosso (Vis Nova Giussano) ha appena fatto ritorno a Boise (Idaho) per il suo secondo anno di studi, dopo essere rientrato in Italia a marzo a causa del Covid.

Il velocista Klaudio Gjetja (Pro Sesto) studia a Princeton, mentre è appenda partita la discobola Gaia N'Diaye (CUS Pro Patria Milano), trasferitasi alla Florida International University. Valigia pronta e in attesa di imbarco per la mezzofondista brianzola Laura Pellicoro (Bracco Atletica), attesa a Portland (Oregon).

DAVI.VIGA.

SEGUICI SU: Instagram @atletica_milano | Facebook www.facebook.com/fidalmilano | Twitter @fidalmilano 

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY

Orari di Apertura Comitato

Dal MARTEDI' al GIOVEDI' dalle 15.00 alle 17.00

VENERDI' dalle 12.00 alle 16.00

Chi è Online

Abbiamo 197 visitatori e nessun utente online

Calendario Articoli

March 2021
Mo Tu We Th Fr Sa Su
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4