Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

1arena 2XXVAPRILE

Montestella2017 fem

Due nomi che sono due grandi speranze della corsa italiana hanno conquistato, domenica 29 ottobre, a Milano il 15° Trofeo Montestella, decima prova del circuito Corrimilano. La gara maschile ha visto la vittoria dello junior azzurro Ademe Cuneo (100 Torri Pavia), vincitore sui 10k in 31:11, mentre la gara femminile è andata all’ex tricolore under 23 e aspirante maratoneta Sara Galimberti (Bracco Atletica) in 35:24. Poco meno di mille (959) i runner al traguardo posto sull’anello del Centro Scolastico di viale Natta, dopo un lungo giro di 10 km che ha attraversato il Parco di Trenno.

Una bella mattinata di sole e di mite temperatura ha favorito una grande giornata di corsa nel quartiere Lampugnano. La gara maschile presenta un ottimo cast al via. Sulla carta il più in forma è il giovane vigevanese Ademe Cuneo (100 Torri Pavia), junior 19enne di origine etiope già azzurro agli Europei di Cross 2016 e nel triangolare di corsa su strada contro Francia e Portogallo. Contro di lui un altro ex azzurro del cross, il milanese Stefano Casagrande (Atletica Recanati), poi il forte miler comasco (3:50) Federico Maione (Cantù Atletica), Mohammed Morchid (Atletica Monza) e Francesco Marino (Riccardi), entrambi capaci di correre i 5000 ben al di sotto dei 15 minuti.

Nonostante la forte concorrenza è il più giovane della pattuglia, Cuneo ad avere la meglio su tutti gli altri. Si arriva in fila indiana, segno di una gara piuttosto equilibrata. Cuneo vince in 31:11 davanti a Federico Maione, staccato di 13 secondi, suo compagno di studi al Campus del Mezzofondo del Cus Insubria di Varese. Maione in volata stacca poi Stefano Casagrande di soli due secondi. Morchid chiude in 31:39, mentre Marino è più staccato con 32:17.

Sesto posto per Andrea Astolfi (Città di Opera – 32:27), davanti a Daniele Ansaldi (Atleti Fossano 75 – 32:35), Roberto Dimiccoli (US San Maurizio – 32:44), Andrea Assanelli (DK Runners – 32:45), Gianluca Bello (Cus Insubria Eolo – 32:46).

La prova femminile è invece un lungo assolo per “miss” Sara Galimberti (Bracco Atletica), sempre sulla via del recupero tra un infortunio e l’altro, in attesa della definitiva consacrazione in maratona. Oggi l’atleta brianzola di Giussano allenata da Lucio Gigliotti, 26 anni da compiere a dicembre, ha chiuso il Montestella in 35:24, un paio di minuti sopra il personale sulla distanza ottenuto due anni fa. Poca concorrenza dalle avversarie, con Ilaria Dal Magro (Atletica Lecco), bellunese specialista della corsa in montagna e già tricolore under 23, seconda in 37:14. Terzo posto per Najla Aqdeir (Bracco Atletica - 37:45), un futuro da siepista dopo il 10.38 segnato in questa stagione (il podio nella foto di Roberto Mandelli).

Il quarto posto è di Lisa Migliorini (Runner Team 99 – 38:30), a seguire Alessia Zecca (Alta Valtellina – 39:01), coach Giada Mingiano  (Riccardi – 39:16), la pluricampionessa europea Elena Fustella (Atletica Lecco – 39:22), Stefania Agnese (Cambiasso Risso – 39:31), Roberta Nagni (Atletica Cinisello – 39:52).

Infortunio durante il riscaldamento per Valentina Pelosi (Euroatletica 2002), vincitrice di ben 4 prove di questo Corrimilano, passata da probabile protagonista a triste spettatrice della gara.

L’ultima prova del circuito Corrimilano è in programma domenica 10 dicembre 2017 con il 44° In Gir a la Cava di Peschiera Borromeo.

 

Risultatihttps://www.endu.net/it/events/trofeo-montestella/results

Fotogallery di Roberto Mandelli: http://gallery.podisti.it/f972755627

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY