Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Rapp_2 rapp_cortenova

Cross x TuttiSeveso2018 MandelliSorprese e conferme in gara 4 al Bosco delle Querce di Seveso. Tra i senior prevale il miler Federico Maione (Cantù Atletica) sull'ex azzurrino Andrea Seppi (Trieste Atletica), la gara femminile vede il tris dell'allieva Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana), mentre tra gli under 20 regola il gruppo il neo campione italiano dei 1000 indoor, l'allievo Andrea Sambruna (100 Torri Pavia). Tra i master over 50 arriva finalmente la vittoria di Massimo Martelli (Road Runners Club Milano) dopo tre argenti consecutivi. I concomitanti campionati regionali Cadetti/e cambiano il lotto dei partenti. Primi successi per Roberto Colombo (Atletica Cesano) e Breanna Federica Selley (100 Torri & Vigevano Atletica Young). Tra i Ragazzi si conferma Davide Delaini (Euroatletica 2002) mentre Cecilia Di Palma (Pol. Novate) vince a sorpresa tra le Ragazze. Dei 1526 atleti arrivati al traguardo 670 hanno animato le gare degli Esordienti. Domenica 25 febbraio la chiusura del circuito con la gara di Lissone.

Le gare

La gara senior corre via subito su ritmi elevati, merito degli iscritti dell'ultimo momento che sparigliano i piani dei favoriti. Nel lotto dei contendenti si inseriscono subito Federico Maione (Cantù Atletica), 21enne da 3:50 nei 1500 ma non nuovo a escursioni su distanze più lunghe. A tirare il gruppo c'è anche Andrea Seppi (Trieste Atletica), 30 anni da compiere ma con un passato da nazionale under 23 e un tricolore Promesse nei 5000 (14:09) nel 2009. La testa della gara si screma ma restano nel gruppo i favoriti della vigilia, Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate) e Mattia Parravicini (AS Canturina). Il duo Maione-Seppi intanto fa il vuoto e dopo 6 km si presentano insieme sul rettilineo finale. Qui Maione, studente al Campus del Mezzofondo dell'Insubria, fa valere le sue doti da miler e guadagna un metro che gli consente di vincere. Terzo si piazza Soffientini, staccato di 42 secondi, poi arrivano Thomas Previtali (Atletica Vedano), Maurizio Vanotti (Atletica Valle Brembana), Parravicini e Yassine Fatmi (US San Vittore Olona).

La gara femminile vede il terzo successo consecutivo di Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana). Cambiano le avversarie ma non il risultato, con Susanna che allunga nel finale di gara quanto basta per superare ancora Roberta Vignati (Sangiorgese) che però stavolta rimonta in chiusura per chiudere staccata di un solo secondo. Terza è la junior Federica Maggio (Virtus Binasco), poi Eugenia Vasconi (Cus Insubria), Erica Sorrentino (Pro Sesto), miglior Promessa, e Alessandra Arcuri (GSA Cometa - SF40) la migliore delle master. Per Marsigliani si chiude qui il Cross per Tutti: domenica prossima sarà impegnata nei Campionati Regionali di cross.

La gara under 20 si anima a sorpresa con l'arrivo all'ultimo minuto di Andrea Sambruna (100 Torri Pavia), fresco vincitore dei 1000 metri ai Campionati Italiani Allievi Indoor. La corsa si anima subito, con lo junior Federico Castrovinci (Pro Sesto) impegnato a tenere il passo insieme alla pattuglia degli allievi guidata da Carlo Bedin (Team-A Lombardia). E' sulle salitelle finali che Sambruna si stacca e arriva al traguardo tutto solo. Dietro un grande sprint per la piazza d'onore con Castrovinci che riesce all'ultimo passo a superare Bedin. Seguono Alessandro Felici (Fanfulla Lodigiana), Matteo Pintus (US Milanese), Matteo Burburan (Atletica Monza) e Francesco Tarasco (Atletica Rovellasca). Anche per Sambruna ora obiettivo sui Campionati regionali e poi gli Italiani di cross dell'11 marzo.

Tra i master over 50 è subito sfida tra i tre favoriti di giornata. Massimo Martelli (Road Runners Club Milano), leader degli M50, Paolo Donati (Ondaverde) primo a Paderno Dugnano e Marcello Rosa (Libertas Sesto), rientrato in gruppo dopo una tendinite. Il terzetto fa subito il vuoto dietro e si sgretola con regolarità nell'ultimo giro. Sul traguardo, primo successo in questa edizione per Massimo Martelli che stacca di 4 secondi Paolo Donati, poi Rosa rientra molto bene staccato di soli 50 metri. Distacchi ben più sensibili per Davide Scarabello (Ondaverde), Donato Bozza (Azzurra Garbagnate), Gerardo Pisano (Euroatletica 2002), Giacomo Lia (GS Marathon Max) e Silvio Grassi (La Recastello).

Gare giovanili

Le annunciate assenze causa campionati regionali liberano il coraggio di Cadetti e Cadette. La gara maschile vede Davide Cappelletti (Atletica Cesano) provare ad allungare il gruppo nel primo giro, ma nella seconda tornata è irresistibile la progressione del suo compagno di squadra Roberto Colombo che mette tutti in fila con una poderosa spinta finale. Alle sue spalle chiude Saliou Ndiaye (5 Cerchi Seregno), Cappelletti strappa con i denti il terzo posto dall'attacco di Riccardo De Cesare (Atletica Estrada). Dinamica simile nella prova femminile. Greta Cerea (NA Astro) tiene alta l'andatura del gruppo al passaggio a metà gara, ma nel secondo giro si fa dirompente l'azione dell'inglesina pavese Breanna Federica Selley (100 Torri & Vigevano Atl. Young) che lascia le avversarie a 12 secondi a giocarsi la volata. Tiene la posizione Greta Cerea davanti a Cecilia Terrani (5 Cerchi Seregno).

La gara Ragazzi ha visto il terzo successo di Davide Delaini (Euroatletica 2002), con Mattia Uboldi (Pol. Novate) che supera in volata Osee Giuranna  (Euroatletica 2002). Arrivo concitato anche tra le Ragazze con Cecilia Di Palma (Pol. Novate) a regolare tutto il gruppo davanti a Emma Gatti (Atl. Gessate) e Sarah Zaghloul (CUS Pro Patria Milano).

Gare Master - I vincitori di giornata delle classifiche Master

S35: Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina - 6°) / Stefania Cozzi (Atl. Virtus Senago – 24°)
S40: Mauro Arnoldi (Runners Bergamo – 15°) / Alessandra Arcuri (GSA Cometa – 6°)
S45: Antonio Basilico (Friesian Team - 16°) / Ilaria Lanzani (PBM Bovisio – 15°)
S50: Massimo Martelli (Road Runners Club Milano - 1°) / Roberta Ghezzi (PBM Bovisio – 10°)
S55: Paolo Donati (Ondaverde – 2°) / Giusy Verga (Road Runners Club Milano – 32°)
S60: Martino Palmieri (Euroatletica 2002 – 13°) / Anna Maria Sala (Marathon Club Seveso – 64°)
S65: Giovanni Civillini (SEV Valmadrera – 61°)
S70: Giuseppe Faè (GS Montestella – 110°)
S75: Aldo Borghesi (Road Runners Milano – 82°)
S80: Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002 – 142°)

Classifiche di Società

Nella classifica degli Assoluti arriva il sorpasso del Team-A Lombardia che supera per pochi punti il CUS Pro Patria Milano: 1444 contro 1416. A Lissone sarà un'autentica lotta all'ultimo punto. Stabile al  terzo posto la Fanfulla Lodigiana con 714.

Nella classifica Giovanile prende il largo l'Euroatletica 2002 con 17480 pt, inseguita a debita distanza dalla PBM Bovisio con 13960 e dall'Athletic Club Villasanta con 12177 pt. Sala al quarto posto l'Atletica Concorezzo con 11490 che supera l'Azzurra Garbagnate (10936).

Poche novità anche tra i Master. L'Euroatletica 2002 continua la sua corsa solitaria dall'alto dei suoi che colleziona 3456 pt, con l'Ondaverde Athletic Team in seconda posizione (2698) e l'Atletica Virtus Senago terza con 1700.

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY

Orari di Apertura Comitato

Dal MARTEDI' al GIOVEDI' dalle 14.00 alle 18.00

VENERDI' dalle 12.00 alle 16.00

Chi è Online

Abbiamo 95 visitatori e nessun utente online