Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

2Cortenova_slideshow BCortenova_slideshow

Due settimane per trasformare il bronzo in oro. Non è una nuova formula alchemica, ma semplicemente il frutto di un giusto ricalcolo che ha correttamente assegnato alla Unione Sportiva Sangiorgese lo scudetto delle Prove Multiple femminile. Le "draghette" arancioni di San Giorgio su Legnano possono finalmente festeggiare la vittoria nel Campionato di Società di eptathlon, assegnato per la miglior somma di punteggi (4) ottenuti da almeno tre atlete.

Se la prima classifica pubblicata all'inizio del mese metteva le milanesi in terza posizione (16.360 pt) dietro alle veneziane dell'Atletica Riviera del Brenta (17.758 pt) e all'Atletica Lecco (17.682), la classifica aggiornata tiene ora conto della prestazione della campionessa italiana di giavellotto Sara Jemai, che a Mantova ad aprile segnò la sua seconda prestazione di sempre con 4809 pt. A lei si sommano le due prestazioni della già tricolore Federica Palumbo (5229 a Pescara e 5162 a Garmisch) e la prova di Lodovica Beghi (3246 a Mantova). Il totale della Sangiorgese sale così a 18.446 punti, ben 688 punti in più delle venete.

Natale quindi con una sorpresa in più da festeggiare a San Giorgio, dove intanto già tutto freme per preparare al meglio il Cross del Campaccio del prossimo 6 gennaio. Una pausa per un brindisi tricolore è però doveroso.   

sangiorgese 

 
DAVI.VIGA.

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY

Orari di Apertura Comitato

Dal MARTEDI' al GIOVEDI' dalle 15.00 alle 17.00

VENERDI' dalle 12.00 alle 16.00

Chi è Online

Abbiamo 84 visitatori e nessun utente online