Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

2Cortenova_slideshow BCortenova_slideshow

cornaredo alto cadDalla pista di Cornaredo si è alzato il sipario, domenica 7 aprile, sul Gran Premio Fidal Milano, nella sua versione per la categoria Cadetti/e. In un pomeriggio piuttosto tra l'umido e il piovoso con temperature a tratti rigide ma senza particolari folate di vento, i 633 atleti-gara hanno dato vita a una frizzante riunione che ha già messo in luce alcuni elementi da seguire e prestazioni tecniche di sicuro valore.

Alla prima uscita sono stati in tre a segnare subito il minimo per la partecipazione ai Campionati italiani di categoria. Matteo Fedele (Studentesca San Donato) è l'uomo più veloce della giornata e con 9.24 negli 80 metri si porta a casa il pass per gli Italiani. Nella sua scia finisce Mattia Arnaboldi (Atl. Cesano) che chiude in 9.42. Cavalcata solitaria nei 2000 metri per la campionessa regionale di cross Miriam Scerra (PBM Bovisio), al traguardo in 6:47.26 ma ancora lontana 7 secondi dal suo pb. Cristina Giovanna Fava (CUS Pro Patria) regola subito la questione pass con 11.29, a soli 5 cm dal suo pb. Vola davvero lontano il giavellotto di Daniele Cighetti (Fanfulla Lodigiana), che il minimo già lo aveva segnato a marzo ma stavolta aggiunge altri centimetri per il suo primo over 50: 50.21 metri.

Gli 80 piani Cadette vanno alla campionessa italiana di staffetta Elisa De Santis (Atl. Concorezzo) in 10.53, mentre i 300 metri finiscono in casa 5 Cerchi Seregno con Matteo Di Benedetto (38.02) e Sofia Lissoni (43.53). I successi seregnesi continuano con Lorenzo Ercolin nei 2000 (6:24.34) e con Chiara Santambrogio nel salto in lungo (5.13). Nel triplo maschile successo di Tommaso Gatti (Atl. Albiate) che atterra a 11.58.

L'alto femminile vede il successo di Sofia Cereda (Atl. Riccardi) con 1.51, seguita da 4 atlete a 1.49 (nella foto il podio). Nel giavellotto è quello di Chiara Cioccolanti (Milano Atletica) a volare più lontano fino a 28.61, mentre nella marcia Cadette (3000 mt) buona cavalcata solitaria di Anna Tettamanti (CUS Pro Patria) in 16:47.18, mentre al maschile (5000 mt) Pietro Pantano (OSA Saronno) giunge al traguardo in 28:35.82. Bella sfida nel peso maschile con il sorpasso all'ultimo lancio di Matteo Perricone (Atletica Punto It) con 11.89, ai danni di Carlo Trinchera Lotto (Studentesca San Donato) che aveva segnato 11.80 al primo.

Sulla nostra pagina Facebook è disponibile il fotoalbum delle gare a cura di Orazio Vezzosi

DAVI.VIGA.

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY

Orari di Apertura Comitato

Dal MARTEDI' al GIOVEDI' dalle 14.00 alle 18.00

VENERDI' dalle 12.00 alle 16.00

Chi è Online

Abbiamo 83 visitatori e nessun utente online