Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Fidalmilano3 Fidalmilano_2 fidal_Milano_slideshow

Il sole sorride su Inveruno (Mi), così il 4° Cross delle Cascine diventa una vera festa della corsa campestre. Magari i puristi continuano a preferire le tre "effe" di fango, freddo e fatica, ma in assenza dei primi due, certo non è mancata la fatica a dar vita a una bella serie di gare organizzate dalla SOI Inveruno, premiate anche da una buona partecipazione: 333 atleti al traguardo. La posizione della città ha favorito anche la partecipazione delle società dell'alto milanese e del varesotto, come l'Atletica Arconate e la Pro Patria ARC Busto.

La novità di questa edizione, la gara per le categorie assolute, ha rato risultato positivo. Se la classifica femminile vede solo cinque nomi (come spesso capita nella categoria Cadette), ben altri numeri nella gara maschile: 36 atleti all'arrivo, con una classifica trasversale che va dagli allievi ai master 60. Per la cronaca, successo sui 4000 metri dello junior di scuola Bienate Giulio Palummieri (CUS Pro Patria Milano), ex campione italiano Cadetti, davanti a Riccardo Amadori (Pro Sesto) e all'allievo Edoardo Brusa (Pro Patria Busto), che ha preceduto l'ex campione italiano allievi Andrea Sambruna (Cento Torri Pavia). Primo dei senior Stefano Longo (Pro Patria Busto) in settima posizione. Nella gara dfemminile, successo dell'allieva monzese Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana), davanti all'erbese Alice Narciso (Pro Sesto), Alice Ferrari (Pro Sesto), Federica Motta (Athl. Villasanta - F40) e Camilla Balocchi (SOI Inveruno - foto sotto).

inveruno2019 AssFem

Podio prestigioso sui 2000 metri dei Cadetti (23 atleti), con il successo del campione regionale e bronzo italiano delle siepi Yordi Santiago Garavaglia (Pro Patria Busto - foto sotto), che ha preceduto il compagno di squadra Tommaso Tarantino e Davide Delaini (Euroatletica 2002), primo dei milanesi.

inveruno2019 Cadetti

La gara Cadette (18 atlete) è tutto un affare varino. Vittoria di Margherita Fabris (Pro Patria Busto) davanti a Silvia Marangoni (NA Arconate) e Lucrezia Tovaglieri (Pro Patria Busto). La migliore delle milanesi è stata Nadia Paindelli (Forti e Liberi Monza) in quinta posizione.

Si torna a parlare milanese nelle gare Ragazzi/e. Per l'anno di nascita 2006, successo del favorito Alberto Carnieletto (Pol. Bienate Magnago - foto sotto) su Luigi Turrin (Atl. Vignate) e Amro Arfoui (US Sangiorgese). Tra le Ragazze la vittoria è andata alla campionessa provinciale su strada Sofia Sidenius (Atleticrals La Scala), che ha preceduto Greta Genovese (5 Cerchi Seregno) e Benedetta Vignati (US San Vittore Olona).

inveruno2019 ragazzi2006 

Nei Ragazzi 2007 prevale Alessandro Zanghi (Euroatletica 2002) su Giacomo Secchi (Atl. Concorezzo) e Mattia Toso (PAR Canegrate). Al femminile ancora una vittoria per Virginia Olivieri (CUS Pro Patria Milano - foto sotto), davanti all'accoppiata di Paderno Dugnano formata da Alessandra Boca e Giorgia Franzolini (Euroatletica 2002).

inveruno2019 ragazze2007

Nelle categorie Esordienti, si dividono i successi l'Atletica Cesano, l'Atletica Muggiò e il CUS Pro Patria Milano, con tre vittorie a testa. Le altre gare sono andate in maglia Atletica Casorezzo, Euroatletica 2002 e Forti e Liberi Monza.

Fotoalbum a cura di Orazio Vezzosi sulla nostra pagian Facebook: https://www.facebook.com/pg/FidalMilano/photos/?tab=album&album_id=1415262901955968

DAVI.VIGA.

 

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY