Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Stampa
Visite: 1007

cross neutra

E' davvero un buon inizio di anno per l'atletica milanese, ottima protagonista ieri lunedì 6 gennaio 2020 al 63° Campaccio Cross Country di San Giorgio su Legnano (Mi). Una vittoria accompagnata da due argenti e un bronzo sono il buon raccolto delle gare giovanili che hanno "scaldato" i prati in attesa delle gare internazionali maschile e femminile.

La vittoria più prestigiosa e piuttosto a sorpresa è stata quella di Miriam Scerra (PBM Bovisio) nella gara Allieve (64). Per la campionessa italiana dei 2000 metri è stato il debutto nella nuova categoria, correndo una distanza doppia rispetto a quanto fatto nelle ultime due stagioni. C'era attesa per vedere come si sarebbe comportata "da grande".

L'atleta di Michele Castaldo si è subito messa nel gruppo di testa fin dalle prime battute, guidato come sempre dalla generosa Nicole Coppa (Bracco Atletica), che forza il passo fin dal primo giro. Transitano in sette al suono della campana, la Coppa prova l'azione di forza nella zona dei dossi e il gruppo salta. Resiste solo la piacentina Emma Casati che reagisce scappando avanti, ma da dietro risale inesorabile la Scerra. L'ultimo mezzo chilometro è un'unica, poderosa accelerazione che schianta ogni velleità delle avversarie. Nella sua scia trova forza e coraggio anche la Coppa che recupera sulla Casati, chiudendo al secondo posto. Una gara che regala all'atletica milanese una mezzofondista sempre più "diesel", la Scerra, e una "passista, la Coppa, capace di sprintare.

Il secondo argento di giornata è arrivato dalla gara Ragazzi (66), 1000 metri corsi a tutta velocità dal primo all'ultimo metro. E' bravo Romeo Ravà (CUS Pro Patria Milano) a restare in gara per la vittoria fino all'ultima curva, quando Riccardo Ambrosio (Atletica Gavirate) ha guadagnato tanto quanto bastava per arrivare solo al traguardo. Nei primi dieci entrano anche Tommaso Orizio (PBM Bovisio) 9° e Giacomo Secchi (Atl. Concorezzo) 10°.

campaccio2020 RM

Ultimo podio di giornata nella gara Cadette (85). Prova molto convincente di Sarah Zaghloul (CUS Pro Patria Milano), che chiude in forte spinta per finire con merito sull'ultimo gradino del podio: ottimo debutto nella nuova categoria per l'atleta di coach Anibaldi. Gara extra lombarda vinta dalla torinese Isabella Ferri sulla livornese Margherita Voliani. Bene anche le altre debuttanti tra le cadette: 6° Emma Pollini (Geas), 9° Iolanda Donzuso (Milano Atletica), 10° Sofia Sidenius (Atleticrals2).

campaccio2020 CFok

Pochi milanesi nei primi dieci nelle altre gare. Tra le Ragazze (79), bene Alice Minelli (Atleticrals2) che chiude 8°, con Ludovica Pinna (Geas) 12° davanti a Giorgia Franzolini (Euroatletica 2002). Nella prova Cadetti (116) il migliore è stato Mattia Uboldi (Pol. Novate) 17°, due posizioni davanti a Giorgio Lorusso (Athl. Villasanta). Ancor più indietro gli Allievi (92), con Leonardo Cantù (CUS Pro Patria Milano) 24° e Andrea Giglio (PBM Bovisio) 32°.

Va meglio nelle gare juniores. Al maschile (79), molto bene Riccardo Amadori (Pro Sesto) e Marco Zanzottera (US Sangiorgese), rispettivamente 6° e 8°. Nella classifica femminile (25), corsa nella gara internazionale, brilla Sara Gandolfi (Atletica Gisa) che si piazza 5° davanti a Susanna Marsigliani (Fanfulla) 10°.

DAVI.VIGA.