Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Stampa
Visite: 614

miglio ambrosiano arrivo RF

Covid o no, l'atletica milanese si è confermata in piena forma nella due giorni dei Campionati Regionali Allievi/e, organizzati sulla pista del centro sportivo XXV Aprile di Milano. A una settimana dai Campionati Italiani di Rieti, gli under 18 meneghini hanno collezionato 11 titoli regionali, accompagnati da 11 secondi posti e 8 terze piazze.

Meglio le donne degli uomini. Le allieve vincono 7 ori e 6 argenti, mentre si divide a metà il bottino di bronzo.

La velocità si conferma terreno fertile. Marta Amani (CUS Pro Patria Milano) vince i 200 con un ottimo 24.97 (+0.4), Sveva Temporin (Bracco - foto Tommaso Pasetti) si aggiudica i 400 con 58.45, terza è la sua compagna Breanna Selley (59.28). Nella gara maschile, Emanuele Mazzali (NA Astro) è secondo con 51.60. Stesso piazzamento nei 100 metri per Elisa De Santis (Team-A Lombardia) con 12.58. Il Team-A Lombardia ha poi conquistato la gara della 4x100 femminile con il tempo di 49.16, mentre gli allievi dell'Atletica Desio sono secondi (su due squadre) nella 4x400 (4:02.93).

Due successi arrivano dagli ostacoli. Brava Matilda Appiani (Team-A Lombardia) a dominare i 100 hs in a4.55 (b.14.41), mentre Andrea Rosa Bernardins (Pro Sesto Atletica) ha avuto vita facile nei 400 hs, dominati in 56.85 davanti al compagno di squadra Filippo Bergamaschi (58.26). Nei 110 hs chiude terzo Daniel Okoluku (NA Astro) in 14.97 (b.14.70).

Le gare prolungate vedono una doppietta nei 3000 metri. Giacomo Simonini (Team-A Lombardia) torna a correre forte e vince in 8:54.18 (5° Michele Galvani con 9:18.08), mentre Nicole Coppa (Bracco) si conferma atleta di lunga lena annullando la concorrenza in 10:14.60. Alle sue spalle l'ex campionessa cadette Miriam Scerra (PBM Bovisio) con 10:33.90. Per la Coppa c'è anche il 2° posto nei 1500 (4:46.72), mentre Breanna Selley (Bracco) si prende un altro bronzo negli 800 con 2:16.40 (4° Camilla Galimberti 2:20.34). Nei 2000 siepi Cecilia Terrani (Team-A Lombardia) completa la gara e il podio in 7:58.96. Nella marcia Rachele Giovanninetti (Bracco) chiude 2° i 5000 metri con 28:06.53.

Ricco bottino arriva anche dalle pedane, lanci e salti. Andrea Caselotti (Pro Sesto), al primo anno di categoria, lancia lontanissimo il giavellotto fino a 59,48: imprendibile (4° Cristian Verri 48,21). Vittoria nel martello per Akram Haida (CUS Pro Patria Milano), unico oltre i 50 metri con 50,17. Terzo posto per Matteo Perricone (Pro Sesto) con 46,45. Il disco femminile va a Marta Piantanida (CUS Pro Patria Milano), primo anno di categoria, con 33,91, mentre nella gara maschile 2° posto per Stefano Marmonti (SOI Inveruno) con 45,68 e terzo per Blessing Osayinwere (Riccardi) con 44,88. Altri due argenti femminili. Cristina Fava (CUS Pro Patria Milano) è seconda nel peso con 11,76, Chiara Benedettini (CUS Pro Patria Milano) lo è nel martello con 44,98.

Dai salti in estensione arriva la vittoria di Emma Corrado (Bracco) nel lungo con 5,32. Nel triplo, terzo posto per Chiara Santambrogio (Team-A Lombardia) con 11,21. L'asta maschile vede il secondo posto di Giovanni Marucchi (Pro Sesto) con 3,60, mentre Giorgio Cattaneo (CUS Pro Patria Milano) è terzo nell'alto con 1,87.

DAVI.VIGA.

SEGUICI SU: Instagram @atletica_milano | Facebook www.facebook.com/fidalmilano | Twitter @fidalmilano