Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Fidalmilano3 Fidalmilano_2 fidal_Milano_slideshow

dal sito www.fidal-lombardia.it 13 aprile 2012

Stamattina la Camelot ha festeggiato la conquista del suo titolo numero 100!

Alla presenza degli atleti, dei tecnici e dei dirigenti, il presidente Franco Angelotti e il presidente onorario, l’onorevole Mario Mauro, nella splendida cornice del Salone Radetzky di Palazzo Cusani, hanno ospitato il presidente di Regione Lombardia Roberto Formigoni, la stampa e molti rappresentanti dello sport  lombardo e nazionale tra cui il consigliere Fidal Pierluigi Migliorini.

 A fare gli onori di casa il Generale del Corpo d’Armata Giorgio Battisti e il Generale di Brigata Antonio Pennino.

“Sono 100 i titoli italiani conquistati in 11 anni di storia da 57 atleti: 15 nella categoria allieve, 25 juniores, 30 promesse e 30 assoluti – esordisce con orgoglio Franco Angelotti - Non avremmo mai pensato di riuscire in questa impresa in così poco tempo. Inoltre è la prima volta che una società di atletica vince nello stesso anno contemporaneamente il c.d.s indoor e quello di cross, un doppio successo che ci rende davvero soddisfatti! Ringrazio i nostri atleti, in particolare le ragazze,  giovani promesse di talento, trascinate, negli anni, da campionesse del calibro di Manuela Lavorato, Erika Alfridi e Assunta Legnante.”

Commenti entusiastici anche da Roberto Formigoni per l’impegno profuso dal team di Angelotti in questi anni. “Regione Lombardia si impegna poi – aggiunge Formigoni – a supportare quel grande investimento che è la Notturna di Milano, un evento straordinario che la nostra città si merita e che ha visto un record del mondo e il coinvolgimento costante anche degli atleti disabili come Pistorius, Versace e Minetti. Le risorse scarseggiano ma bisogna concentrare gli sforzi. Il nostro non sarà però sufficiente se la Provincia e il Comune non contribuiranno”.

Nonostante le parole incoraggianti di Formigoni sembrano però mancare le speranze al promotore della Notturna: “Trovare sponsor è sempre più difficile, - sottolinea Angelotti - Comune e Provincia latitano, non capiscono che lo sport è un investimento e non un costo. Cerchiamo di mantenere a Milano un appuntamento così importante, ma al momento c’è appena il 10% di possibilità che la Notturna si possa svolgere. Dal Comune ci è stato detto che forse sapremo a giugno se ci sono o meno fondi per lo sport e gli eventi, ma i tempi sono troppo stretti per operare! Voglio ringraziare la Regione che ci ha confermato grande disponibilità ed attenzione”.

Anche Filippo Grassia, presidente di Coni Milano,  esprime solidarietà: “Senza grandi manifestazioni è difficile promuovere lo sport tra i giovani. Abbiamo bisogno della Notturna per avvicinare i ragazzi all’atletica grazie anche al richiamo internazionale che ha l’evento. Sponsor privati dovrebbero aiutare lo sport”.

Mario Mauro ha poi voluto ricordare come è nata l’idea di chiamare la società Camelot. “Ero in missione con il Parlamento – racconta Mauro – nel sud del Sudan, al confine con l’Uganda. Ad un certo punto invitiamo i ragazzini a giocare con il pallone ma dopo un calcio la palla finisce su di una mina ed esplode. Grazie agli sminatori l’area ora è utilizzata per lo sport ed è diventata una…Camelot! Così quando è nato il nostro club abbiamo pensato a questo nome e siamo fieri che tra le nostre atlete ci sia anche Docus Inzikuro ugandese che ha perso la propria famiglia. Per tutti i giovani lo sport è speranza e fa crescere! Voglio sottolineare che nell’UE la popolazione costituisce l’8% di quella mondiale. Il peso del welfare europeo tra poco diventerà insostenibile e solo i paesi con sistemi sanitari d’avanguardia, che utilizzeranno lo sport quale prezioso strumento preventivo di salute, si salveranno”. 

Intanto all’Arena e sulle piste di atletica, con la maglia Camelot, tanti giovani possono ancora sperare!

Giuliana Cassani

 

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY

Orari di Apertura Comitato

Dal MARTEDI' al GIOVEDI' dalle 15.00 alle 17.00

VENERDI' dalle 12.00 alle 16.00

Chi è Online

Abbiamo 96 visitatori e nessun utente online

Calendario Articoli

August 2020
Mo Tu We Th Fr Sa Su
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6