Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Fidalmilano3 Fidalmilano_2 fidal_Milano_slideshow

tammaro-fraccaroliIl prossimo 5 maggio 2014 sarà un grande giorno per l’Atletica Riccardi. Il suo storico Presidente Renato Tammaro, fondatore della Riccardi nel lontano 1946, verrà premiato da Cristina Stancari, Assessore alla Provincia di Milano per Ambiente, Sport e Tempo Libero, Politiche Giovanili e Pari Opportunità, nella Sala Affreschi del Palazzo Isimbardi a Milano per la lunghissima carriera di Presidente. Un vero campione dei Presidenti.
Dal 1946 Tammaro (nella foto a destra in compagnia della presidente di Fidal Milano Sabrina Fraccaroli) ha guidato la Riccardi portandola ai massimi vertici raggiungibili. Nelle ultime cinque stagioni la Riccardi ha vinto tre titoli italiani di società all’aperto. La Riccardi ha organizzato nel corso della sua storia 50 edizioni della Pasqua dell’Atleta, rinomato meeting internazionale di apertura della stagione agonistica, numerosi meeting indoor nel Palazzo dello Sport poi crollato nel 1985 per l’abbondante nevicata. In ambito promozionale la Riccardi si è distinta per l’organizzazione di trentasei edizioni del Ragazzo più Veloce di Milano, autentica fucina per una ventina di talenti dello sprint approdati alla maglia azzurra e della Coppa del Conte Riccardi, intitolata al Presidente onorario della società scomparso nel 1990.
Oltre novanta atleti della Riccardi hanno vestito la maglia azzurra nel corso della lunga storia della Riccardi. Tra i tanti atleti lanciati dalla Riccardi verso traguardi internazionali vanno ricordati il velocista Sergio D’Asnasch, primo atleta della Riccardi a gareggiare alle Olimpiadi a Melbourne 1956, Alfredo Rizzo, azzurro alle Olimpiadi di Roma 1960 nel mezzofondo, Angelo Groppelli, sette volte campione italiano nel lancio del peso, Gelindo Bordin, campione olimpico nella maratona a Seul 1988, Vito Petrella, primatista italiano con la staffetta 4x400 agli Europei di Stoccarda 1986, Alessandro Orlandi, medaglia di bronzo agli Europei Juniores 1991 sui 100 metri a Salonicco, Danilo Goffi, campione europeo juniores sui 10000 metri a Salonicco 1991, Andrea Colombo, campione europeo juniores sui 200 metri a San Sebastian 1993, Ivano Brugnetti, campione olimpico della marcia 20 km a Atene 2004, Lorenzo La Naia, quinto ai Mondiali Juniores di Kingston 2002 con la 4x100.
Più recentemente la Riccardi è stata il trampolino di lancio di tanti campioni in maglia azzurra come Fabio Cerutti, medaglia d’argento sui 60 metri agli Europei Indoor di Torino 2009, Giuseppe Aita, bronzo agli Europei Juniores sui 100 metri a Hengelo, Diego Marani, medaglia di bronzo agli Europei Juniores sui 200 metri a Novi Sad 2009, Giovanni Galbieri, bronzo ai Mondiali allievi di Bressanone 2009 sui 100 metri e campione italiano indoor promesse sui 60 metri nel 2013, Giacomo Tortu, finalista agli Europei Juniores 2011 sui 200 metri e nella 4x100 e settimo classificato agli Europei Under 23 di Tampere 2013 e Jamel Chatbi, azzurro ai Mondiali di Mosca 2013 sui 3000 siepi.

a cura di Diego Sampaolo

RUBRICA TELEVISIVA

FOTOGALLERY